Quando è possibile usufruire dell’agevolazione “Prima Casa” ?

L’Agenzia delle Entrate spiega come si applica l’aliquota del 2%  su immobili in corso di costruzione   La Corte di cassazione ha ammesso l’applicabilità delle agevolazioni “prima casa” quando si decide un “acquisto di un immobile, al momento assoggettato ad uso diverso da quello abitativo, allo scopo di farne, da parte dell’acquirente, la propria abitazione”.…

Edilizia sociale : investiti 250 milioni di euro

  È ufficiale la ripartizione tra le Regioni finanziato dal  Mit. La Conferenza Unificata ha dato il via libera al decreto del Mit (http://www.mit.gov.it/normativa), creato su misura per l’edilizia residenziale sociale che ripartisce tra le Regioni 250 milioni di euro da destinare ad interventi di rigenerazione e riorganizzazione urbana . Il fondo monetario  proviene dalla Legge per l’edilizia residenziale…

Le Colonie Romagnole e la loro nuova Vita

La Regione Emilia-Romagna apre ai condhotel, portando, la formula americana che da anni spopola in territorio internazionale.   Riqualificazione, Fidelizzare una nuova clientela internazionale e diversificare l’offerta  sono le parole chiave di questo 2019. Cosa sono i Condhotel? I condhotel, o condo hotel, sono nuove strutture turistiche che abbinano le camere d’albergo a più ampi…

abbattimento barriere architettoniche

Abbattimento barriere architettoniche: pubblicato il decreto

In vigore dal 29 maggio il decreto ministeriale per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati prevede una ripartizione in 4 anni dei 180 milioni disponibili per coprire il fabbisogno delle Regioni. Le risorse economiche arrivano dal Fondo Investimenti che rifinanzia dopo ben 15 anni la legge 13/1989 contenente Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

abbattimento barriere architettoniche

Abbattimento barriere architettoniche: nuovi fondi per le regioni

Parere positivo al rifinanziamento della legge 13/1989, “Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati”. In arrivo 180 milioni dal Governo che verranno ripartiti alle Regioni per finanziare le domande di contributo dei privati cittadini rimaste inevase a marzo 2017. Il Fondo Nazionale finanzierà gli interventi finalizzati ad abbattere tutti quegli ostacoli domestici presenti in appartamenti o spazi comuni dei palazzi (scale, gradini, rampe ripide, corridoi stretti) che limitano o impediscono l’autonomia dei disabili.